sabato 10 ottobre 2015

202 anni fa . . .


la casa natale di Giuseppe Verdi

Il 10 Ottobre 1813, a Roncole di Busseto ( PR) nasceva Giuseppe Verdi.

Di questo grande compositore italiano , di cui la mia banda porta il nome  (ed è un impegno...)  penso di conoscere quasi tutto circa la vita e le opere, per cui oggi, anniversario della sua nascita, mi limito a citare una sua dichiarazione, pubblicata dalla Provincia di Parma in occasione del 200° anniversario del Maestro.

"Sapete? io son proprio nato nel 13" - scrive Verdi nell'ottobre del 1876 all'amica di sempre, Clarina Maffei - "e da pochi giorni ho compiuti i 63 anni .
Mia madre m'aveva sempre detto che io era nato nel 14, ed io naturalmente ho creduto, ed ho ingannato tutti quelli che mi domandavano d' miei anni; ma pochi mesi fà feci estrarre la mia fede di nascita, da cui quantumque scritta in latino, ho potuto capire che dal 9 ottobre di questo stesso mese ho compiuto 63 anni !!!".

Ora un po' di musica, cari amici, per festeggiare il compleanno di questo nostro illustre connazionale.


Concerto di Capodanno 2014 


 dal Teatro "La Fenice" di Venezia il "Valzer brillante" di G:Verdi.

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice diretti da Diego Matheuz.




6 commenti:

  1. Caro Leonardo, grazie di averci fatto vedere una casa così importante!!!
    Dove è nato un grande musicista.
    Ciao e buon fine settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. note maestose che fanno sognare!
    buona domenica e grazie per la condivisione!

    RispondiElimina
  3. E' molto, molto bello e dolcissimo quest'omaggio che hai reso al nostro grande Giuseppe Verdi. Un abbraccio Leonardo e buona serata !

    RispondiElimina
  4. Ciao Leonardo, ti rinnovo i miei più sentiti auguri per il tuo compleanno e ti ringrazio tanto !

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven