venerdì 31 ottobre 2014

Samhain



 Samhain è l'antico capodanno celtico, festeggiato nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre. Il sorgere delle Pleiadi, le stelle dell'inverno, segna l'arrivo delle lunghe giornate invernali, in cui le ore di oscurità superano quelle di luce. Nelle campagne c'è poco lavoro da fare, le foglie cadono dagli alberi e la Natura sembra ritirarsi in sé stessa, come i semi si ritirano nel terreno nell'attesa del risveglio. I giorni si accorciano sensibilmente: è la morte della Luce. Alla vigilia della festa tutti i fuochi delle case vengono spenti e la gente si raccoglie sulla cima delle colline dove viene preparato un grande falò: tutti attendono in silenzio nell'oscurità lo scoccare della mezzanotte, l'ora fatale tra le stagioni: poi il Sacro Fuoco viene acceso e la gente, in cerchio, danza attorno ad esso. Le formule magiche vengono finalmente pronunciate e la porta fra le dimensioni del Tempo e delle esistenze si apre: vivi e morti possono ora passare dall'uno all'altro dei due Regni e il fuoco di Samhain è faro e guida per le anime che vagano. È l'inizio del tempo della ricerca, l'occasione in cui attraversare le profondità dell'essere per scoprire la multiforme verità della vita.

Cari amici, questa ricorrenza è stata musicata dal maestro DONALD FURLANO ( nativo di Rivoli, prima cintura di Torino) , e la sua partitura è un mirabile esempio di quanto la musica sia in grado di far rivivere e rappresentare momenti carichi di simbolismo e tradizioni.
E' uno dei brani di questo giovane compositore inserito nel repertorio della mia Banda, ma in mancanza di una nostra registrazione ve la propongo nell'interpretazione della Banda giovanile ANBIMA FVG.



buon inizio di Novembre !

2 commenti:

  1. Caro Leonardo lo sai che non conoscevo questo capodanno celtico!!!
    vedi quante cose ignoro.
    Ciao e buon fine settimana cara amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. neanch'io conoscevo questa ricorrenza ...
    bellissima musica, porta la nostra mente al significato della festa...
    buona serata!

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven