giovedì 23 ottobre 2014

Compleanno, il giorno dopo


una pizza in compagnia è il meglio che ci sia!

Cari amici, per prima cosa desidero ringraziare tutti voi che mi avete fatto gli auguri sul post precedente.
Ora,  riporto qui in sintesi il dialogo tra me e mio figlio di una settimana fa, circa.
Io: voglio invitarti per una pizza,  scegli tu il posto e il giorno.
Lui: Ok, ti faccio sapere.

Ieri, dopo avermi fatto gli auguri , mi scrive in chat (facebook)
Ti va bene il "Pensiero 3" ?
Gli rispondo di sì, e aggiungo  : ci vediamo per le  20? Non è troppo presto e neppure tardi.
Risposta affermativa da parte di Andrea.

E così, ieri sera ci siamo trovati davanti alla pizzeria - ristorante, un posto che lui conosce molto bene al contrario di me.

Abbiamo gustato una signora pizza degna di questo nome, come avete potuto vedere dalla foto sopra ,accompagnata da una birra media "Black Royal rossa alla spina, una delizia.

E' stata una serata che ho gradito moltissimo, come dimostra lo scatto qui sotto !



P.S.  per chi volesse più info, QUI trova il link di questo locale, che io consiglio!

4 commenti:

  1. Caro Leonardo, che bello vederti sorridere serenamente assieme a tuo figlio.
    Non sei cambiato niente da quella volta che ci siamo conosciti a Torino che ero con gli alpini.
    Buon pomeriggio caro amico e cerchiamo sempre di sorridere anche non è facile farlo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Bella serata allora Leonardo!...e si vede!

    Ciao

    RispondiElimina
  3. e...Buon appetito!
    è bello stare con i propri figli!
    buona serata!

    RispondiElimina
  4. sono in ritardo per gli auguri speo valgono lo stesso e grazie per abermi fatto conoscere il locale

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven