martedì 24 giugno 2014

chiesetta alpina


Camminando in montagna, mi è capitato molte volte di fermarmi sentendo in lontananza il suono di una campana.
Sulle Alpi piemontesi, sono molte le chiesette - o santuari - in alta quota, luoghi voluti in maggioranza dalla gente di montagna, vuoi per devozione o tradizione, vuoi per ringraziamento dovuto ad eventi passati.
Un nota sola, portata dal vento  e che riecheggia per tutta la vallata, come se volesse dire : " ci sono anch'io"...
C'è una canzone nella mia memoria, "Chiesetta alpina" che sono andato a riscoprire e che desidero condividere con tutti voi, cari amici.
Le fotografie che vedrete, sono in grande maggioranza scatti miei, altre sono tratte dalla rete ma sono comunque posti in cui sono stato.

La canzone originale è un canto degli alpini, composto nel 1940 da Arrigo e De Martino. Parla di una giovane, Rosellina, che aspetta il ritorno del suo Alpino, partito in guerra. La campana rintocca le ore che la separano dal proprio amore, che prima o poi ritornerà. Quando si incontreranno di nuovo la campana, che Rosellina guarda dalla valle, suonerà per loro, per accompagnarli a nozze.

17 commenti:

  1. il suono delle campane mi piace molto, è la voce che chiama la nostra parte spirituale...
    la canzone che hai postato mi fa malinconia, mentre le chiesette sono un incanto!
    buon pomeriggio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta erano le campane a scandire la giornata, gli avvenimenti belli e anche quelli tristi dei paesi come il mio.
      Ciò che affermi è vero cara Ines, sono d' accordissimo con te.

      Buona serata!

      Elimina
  2. Una chiesetta, sul cammino, una sosta per pensare,pregare,rinfrancarsi.Belle foto e simpatica la canzone.Grazie per la condivisione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicchina, grazie.
      Il tuo è un pensiero delicato, gentile.

      A presto!

      Elimina
  3. La ricordo vagamente questa canzone! Ero piccolissima, ma non l'ho dimenticata, mi piaceva molto. Oggi è un po' datata, ma è sempre fascinosa come le chiesette di montagna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente credo che le canzoni datate, riprese - e magari arrangiate un po', come questa - da gruppi che fanno musica folk, conservino tutta la loro semplice linea melodica.

      Ciao, buona serata.

      Elimina
  4. Caro Leonardo, che commozione sentire questa canzone che ricordo della mia gioventù.
    Un grazie di cuore caro amico, un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, quando ero piccolo era la radio a tenerci compagnia, e questa canzone la cantava Luciano Tajoli con la sua inconfondibile - e romantica - voce.

      ti abbraccio forte anch'io, caro amico!

      Leonardo

      Elimina
  5. Ho constatato che, almeno in Veneto ed in Friuli, le chiesette alpine (ma anche quelle in laguna) sono intitolate a Maria.
    Questo perché, secondo una mia interpretazione, dove la vita era difficile, per l'asprezza del luogo e per i pericoli incombenti, ci si rivolgeva a Maria come i bambini si rivolgono, per farsi aiutare, alla mamma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sergio, concordo in tutto con il tuo punto di vista.
      Infatti sono molto rari i casi in cui questi luoghi di culto siano stati intitolati a santi, prevalentemente eremiti e simili.Io personalmente ne conosco solo due, contro una dozzina - almeno - dedicati alla Madonna.
      FGrazie della visita, a presto.

      Elimina
    2. Oops, "grazie" anche con una "F" di troppo...

      Elimina
  6. Era tanto tempo che non ascoltavo chiesetta alpina, ascoltandola un po commosso in me si son risvegliati tanti cari ricordi, grazie Leonardo il tuo e stato veramente un bel pensiero ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziano, il tuo apprezzamento mi fa piacere.
      Penso che ognuno di noi abbia ricordi collegati ad una canzone, può essere il testo come il cantante.
      Buona serata!

      Elimina
  7. Hai realizzato davvero un bel video, Leonardo. Belle le foto e deliziosa la musica!
    Un caro saluto

    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cri.
      La musica può essere leggera, classica, folk ecc.ecc. ma è sempre in grado di trasmettere emozioni, e tu ne sai qualcosa!
      Buon fine settimana.

      Elimina
  8. Mamma mia Leonardo ! Bellissima la chiesetta, allegra e nostalgica allo stesso tempo la canzone e gradevolissimo il video!
    Buona domenica e un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Ciao Sciarada, i tuoi commenti sono sempre di una finezza unica.
    Grazie!
    Buon inizio di Luglio, con un abbraccio a te.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven