sabato 24 maggio 2014

Il Giro d' Italia in Piemonte


Finalmente il Giro d'Italia è arrivato in Piemonte.

La cronometro individuale nella terra dei vini nobili - da Barbaresco a Barolo - ha visto il passaggio della maglia rosa dalle spalle di Cadel Evans a quelle di Rigoberto Uran, un corridore colombiano che dirà certamente la sua, per il verdetto finale.

Ieri, la tappa di pianura da Fossano a Rivarolo Canavese, è stata vinta da un giovane italiano, Marco Canola che ha avuto il merito di crederci fortemente, battendo Rodriguez e Tulik due personaggi che in volata non sono certo gli ultimi arrivati.

Oggi la musica cambia con l'arrivo al Santuario di Oropa, provincia di Biella.


Foto La Stampa - l'arrivo vittorioso di Marco Pantani ad Oropa - 30 maggio 1999

Tappa con arrivo in salita, la seconda dedicata a Marco Pantani a dieci anni dalla sua prematura scomparsa.
Nel 1999, la superiorità del Pirata si manifestò per l'ennesima volta su questa salita, dopo il famoso "salto di catena" che costrinse l'atleta a mettere i piedi a terra e poi ripartire, riacchiappando tutti i corridori che lo precedevano e andando a vincere.

Potrebbe essere il giorno buono per Pozzovivo e Aru, due ragazzi che stanno onorando il ciclismo italiano e che in salita vanno veramente bene.

Un' ipoteca sul Giro?
Per chi ha intenzioni serie di vittoria finale, è uno dei momenti per giocare le proprie carte. Io non mi pronuncio ancora cari amici, : le montagne sono ancora tante . . .

P.S. E' quasi certo che il Giro 2015 si concluderà a Torino, dichiarata capitale dello Sport . La penultima tappa sarà quella del mitico Colle delle Finestre, con la strada in terra battuta testimone di imprese leggendarie.

Buon fine settimana!

1 commento:

  1. Ciao Leonardo complimenti per l'arrivo di tappa che hai postato, questa vittoria del grande Marco
    resterà per sempre nella storia del grande ciclismo.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven