lunedì 17 marzo 2014

San Giuseppe patriarca


E' una delle manifestazioni che annualmente la Parrocchia di S.Maria organizza, in collaborazione con altre Associazioni presenti sul territorio venariese.
L'evento di ieri, è consistito in una sfilata - se vogliamo abbastanza folkloristica - che ha percorso il centro storico per arrivare in piazza dell' Annunziata, il "cuore" dell'isola pedonale cittadina.

L'appuntamento era stato fissato per le 9.30 , la banda è uscita puntuale dalle Sede per congiungersi poco dopo con i rappresentanti delle Associazioni  e le autorità cittadine.
Tutti insieme abbiamo raggiunto piazza Annunziata, successivamente Autorità e Associazioni hanno preso posto in chiesa.

Alla fine della Messa non poteva mancare la musica, e per l'ennesima volta le note della banda si sono sparse per tutto il centro storico.

Cari amici, faceva caldo...ma mentre i miei soci musicanti iniziavano a suonare ( io ero ancora alle prese con l'organo della chiesa)  tutta la gente che usciva - ed era tanta - sostava ad applaudire, e la cosa mi ha fatto molto piacere.

Nonostante fossi in formazione, sono comunque riuscito a fare qualche scatto, che ora propongo.

Buon inizio di settimana!








4 commenti:

  1. Caro Leonardo, bellissimo post, queste manifestazioni sono sempre bellissime!!!
    Feniscono sempre per festeggiare San Giuseppe! la festa del papà.
    Buona settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao Leonardo complimenti per il stupendo post,
    ti auguro una bellissima e intensa settimana
    Tiziano.

    RispondiElimina
  3. il suono dell'organo è giunto anche a me!!!
    è una melodia che apre il cuore e lo colma di commozione!
    buona serata e ...buona festa di S. Giuseppe!!!

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven