giovedì 16 gennaio 2014

A . . . lume di candela


Ho scelto per questo post un titolo romantico...eh sì cari amici, perché l'oggetto in questione - il mio orologio - mi è stato regalato, e quindi ha un valore affettivo molto alto.
Non era, invece, per niente romantica la situazione di questa mattina, quando ho preso il suddetto strumento per uscire...e, con sgomento, mi accorgo che era fermo!

Subito non ho potuto recarmi dall'orologiaio, ero appena stato chiamato per fare una consegna , oltretutto fuori Torino , per cui ho dovuto per forza di cose rinviare, sul momento.
Naturalmente, nel pomeriggio mi sono recato in negozio e con mio grande sollievo il proprietario sentenzia :
"Non è guasto, ha solo bisogno...di una ricarica!"

E già, perché questo è un orologio ECO-DRIVE, cioè... si ricarica alla luce!
Ritornato a casa, mi sono premurato di metterlo sotto una luce, non propriamente di candela....anche se con lo scatto ho cercato di creare un'atmosfera somigliante.

Un caro saluto a tutti, buona serata!

5 commenti:

  1. Peccato che io non sappia scrivere favole per bambini. Potrebbe essere divertente inventare la storia dell'orologio che aveva paura del buio e di notte bisognava lasciargli acceso una lucetta altrimenti stava sveglio tutta la notte e si addormentava solo al mattino . ahahah
    Ciao Leonardo buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  2. Ciao Leonardo sono felice che tu non abbia dovuto rinunciare al tuo bell'orologio, un dono bello ed intelligente a parer mio.
    Buona giornata, ciao :-)

    RispondiElimina
  3. Cara Leonardo, gli oggetti regalati di qualsiasi tipo hanno sempre un grande valore affettivo.
    Poi se si tratta di un orologio lo è ancora di più.
    Ciao e buona giornata caro amico.
    Bellissima la foto di testata!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. un orologio bisognoso di sole...come me!

    RispondiElimina
  5. Che bella la storiella di Enrico...

    E che bell'atmosfera hai creato tu.

    Bacione

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven