martedì 28 maggio 2013

Il "cuore matto " si è fermato


Il ragazzo con il ciuffo, Antonio Ciacci -  in arte Little Tony - se n'è andato.

E' stato l' "Elvis" nostrano, la sua passione per il rock'n'roll - tra l'altro condivisa dai fratelli, anch'essi musicisti - lo portò a fare la spola tra Italia e Inghilterra, ma la sua consacrazione avviene nella seconda metà degli anno '60
Chi - come me - era giovane in quel periodo, ricorderà certamente brani come "Cuore matto", "riderà", "la spada nel cuore", canzoni che sono entrate nella storia della musica italiana.

Cari amici, desidero rendergli omaggio con una sua canzone  che non è tra quelle di maggior successo, come quelle che ho citato prima , ma che a me è sempre piaciuta particolarmente.

Ciao,  Tony! Anche per noi, oggi, "non è una festa".

7 commenti:

  1. Le sue canzoni rimangono negli annali della canzone italiana.
    È strano, ma questa canzone non la conoscevo.
    Buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  2. Un commosso ciao al "ragazzo col ciuffo" della mia adolescenza.
    Questo brano non è fra i suoi più noti, ma me li ricordo tutti... Grazie Leonardo.

    RispondiElimina
  3. Se ne stanno andando tutti, quelli che erano i personaggi simbolo della nostra giovinezza. Mi piaceva, molto, Little Tony.

    RispondiElimina
  4. Quanto mi ha rattristato questa notizia, mi è sempre piaciuto Little Tony, anche questa canzone la ricordo bene...
    Ciao Tony, a te e al tuo cuore matto, che ha fatto emozionare tanti alti cuori.
    Grazie Leonardo

    RispondiElimina
  5. Non ricordavo questa canzone.

    Grande Tony, riposa in pace!

    RispondiElimina
  6. Grazie Leonardo... Stavo guardando la tv quando ho sentito la notizia.
    Troppi artisti ci stanno lasciando ultimamente.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  7. Ho avuto la notizia attraverso voi blogger ed amici perché qui in Francia se ne fregano altamente dei cantanti italiani (con qualche eccezzione). Un'altro dei "miei" che se ne va. Fra poco dovrò rifarmi una cultura musicale italiana, visto che da qui non riesco a seguire le nuove leve.
    E' triste pensare che i nostri amati cantanti di una volta se ne vanno, anche perché vuol dire che, un giorno o l'altro, avremo anche noi "Un cuore matto". Bando alle malinconie e buonanotte.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven