domenica 26 agosto 2012

Cime...quasi per tutti - la Torre d'Ovarda



versante sud della Torre d'Ovarda (3075 mt. s.l.m.) - valle di Viù (TO)

Questa montagna ha un "risvolto" particolare, una curiosità che a raccontarla ancora mi fa sorridere.
Vado con ordine:
Fu una delle prime vette su cui salii in compagnia di un caro amico, Giovanni,  che di montagna "la sapeva lunga".
Normalmente ci si ritrovava nei pressi della chiesa parrocchiale, dopo che la sera precedente si era fatta la "messa a punto " di tutto l'occorrente per la salita : scarponi, zaino, e naturalmente...i viveri e l'acqua.
Le nostre missioni non erano mai difficoltose, del tipo ascesa in cordata con piccozza e/o ramponi, noi si andava  dove erano necessarie solo due buone gambe e tanta voglia, unitamente alla prudenza.
Partenza ovviamente di buon mattino, giusto il tempo per arrivare in vetta per l'ora  di pranzo - che in realtà si sarebbe risolto con un paio di panini a testa,della cioccolata perché entra subito in circolo e fa ricuperare in fretta le calorie bruciate.  ma leggero,  per una digestione rapida.
Dopo circa tre ore di ascesa (se ricordo bene) , Giovanni si volta verso di me e dice : "Ma...il pane l'hai preso tu? "
"No" , rispondo candidamente.
Oh-ooooo, neppure io....!!

Morale della favola : niente panini quel giorno , ci siamo "accontentati" della mortadella con il formaggio...





7 commenti:

  1. Era peggio se avevate solo il pane, senza mortadella e formaggio. ahah
    Buona domenica
    enrico

    RispondiElimina
  2. Sono esperienze cara Leonardo che restano per tutta la vita...
    Scatto bellissimo...
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Companatico senza pane....chissà che fame dopo quella scarpinata!

    RispondiElimina
  4. meglio aver dimenticato solo il pane...una bella camminata

    RispondiElimina
  5. Sicuramente una bella camminata.
    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  6. Accidenti, che scoperta sgradevole dopo tutto quel camminare!

    RispondiElimina
  7. Ciao Sirio, nonostante il pranzo incompleto, sono sicura che il divertimento e l'emozione provata nel trovarvi in un posto così bello, vi abbiano ripagato della dimenticanza.

    Un caro saluto
    Cri

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven