martedì 12 luglio 2011

SINFONIA N. 6 "PASTORALE"



"Come sarò felice di poter camminare tra cespugli, foreste, alberi, erbe,rocce; danno veramente quella risonanza che è desiderata dall'uomo".
Così Beethoven scriveva, in una sua lettera, del proprio amore per la natura.
Una passione intimamente sentita che lo portò a concepire una delle sue opere più singolari : la  Sinfonia n. 6 in fa maggiore "Pastorale".

Cari lettori, fu la prima esecuzione che ascoltai dal vivo e da allora ha sempre suscitato in me quelle sensazioni forti che solo la grande musica  e questo grandissimo compositore sanno trasmettere.
In questi giorni di luglio nei quali le temperature elevate spadroneggiano, ho pensato di proporre alcuni miei scatti in montagna, scegliendo come base musicale il terzo movimento di questa partitura dal carattere bucolico, contrassegnato dallo stesso Beethoven in questi termini : "Festosa  riunione di contadini".

Buon ascolto!

20 commenti:

  1. Ciao, se hai voglia di passare da me, c'è una sorpresina per te! Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Grazie per la piacevole sensazione di freschezza ricevuta da questo ascolto e dalle belle immagini!
    Sandra
    P.S.: congratulazioni al neo-dottore!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Leonardo scusa ma accorcio i commenti per il caldo, ciao.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Una sorpresa per me?!?!
    Grazia Adriana, vengo subito.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  5. Bentornata, Sandra! come avrai potuto osservare, qui è scoppiata l'estate alla grande.
    Grazie degli auguri a mio figlio, per lui adesso è il momento della ri-partenza...!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  6. Caro Tomaso, non preoccuparti.
    Come puoi vedere,per risponderti aspetto le ore serali che - almeno qui - sono migliori, un pò più fresche.
    Ciao, buona serata!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia... un perfetto insieme... immagini e musica... stupendo!!!

    RispondiElimina
  8. Hai realizzato un compiuto amalgama che invoglia a conoscere sempre di più il grande maestro!

    RispondiElimina
  9. Ciao Sirio, che felice connubio quello tra le tue bellissime foto e una musica così soave; con questo video si fa un tuffo in un sogno!

    RispondiElimina
  10. Bellissima! dà un certo sprint, nonostante la calura.. noi qua, proseguiamo con le nostre cenette assai tardive...ma si gradirebbe molto un ritorno alla normalità! Comunque affrontare il tutto insieme è già una cosa buona! non vogliamo chiedere di più. Un abbraccio grande da entrambi

    RispondiElimina
  11. Ciao Zicin, ho cercato di portare un po' di fresco, almeno virtualmente!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  12. Grazie Adriano, mi è stato assai naturale il farlo, considerando che è il mio compositore preferito.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  13. Grazie Sciarada, il tuo commento sulle mie fotografie mi lusinga.
    Beethoven? Penso che non abbia bisogno di presentazioni, è il "titano della musica"...(non è una mia affermazione)
    Buona serata!

    RispondiElimina
  14. L'unione fa la forza cara Paola. Affrontare qualcosa con la persona del cuore, è quanto di meglio possa accadere...
    Bentornati cari amici, un abbraccio collettivo!

    RispondiElimina
  15. beethoven è il compositore che preferisco. la musica e le immagini hanno portato refrigerio all'anima! grazie e ...buona serata!

    RispondiElimina
  16. La risonanza della natura...che bella immagine, mi ha accarezzato la mente insieme alla musica ed al collage che hai realizzato. Fa bene all'anima.
    Grazie Sirio, per le tue splendide parole, mi hai fatto commuovere e ci tenevo a dirtelo.
    Ho visto che l'8 luglio è stata una giornata molto importante per entrambi, a noi nasceva Alice Ginevra e tuo figlio si è laureato, congratulazioni a lui ed anche alla sua famiglia che siamo sicuri l'abbia supportato sempre!
    Un caro abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. Grande musica e belle immagini.Saluti a presto

    RispondiElimina
  18. Abbiamo gusti in comune cara Raggio, che bello!
    Anche se Beethoven è stato descritto come una persona umanamente difficile, per me resta comunque il più grande dei romantici.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  19. Cari Sabrina e Luca, grazie.
    L'abbinamento tra musica e immagini è nato così, spontaneamente.
    So che Beethoven nella natura vedeva la mano di Dio all'opera, e per lui questa Fede è un elemento importante che ha riportato nelle note, come solo lui ha saputo fare.

    Ciò che ho scritto da voi è semplicemente uscito dal cuore, così come lo sentivo.
    Certamente l'otto luglio di quest'anno resterà una data indelebile, per voi e per me.
    Abbraccio ricambiato, e se permettete, una carezza ad Alice Ginevra!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  20. Grazie Cavaliere, Beethoven è e resterà sempre il titano della musica.
    Un salutone, a presto!

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven