mercoledì 20 aprile 2011

ERKENNE MICH, MEIN HUTER

E' il titolo di uno dei più bei Corali di Johann Sebastian Bach, inserito nella Passione secondo Matteo.

Erkenne mich, mein Huter,
Mein Hirte, nimm mich an,
Von dir, Quell aller Guter,
Ist mir viel Gut’s gethan.
Dein Mund hat mich gelabet
Mit Milch und susser Kost,
Dein Geist hat mich begabet
Mit mancher Himmelslust

il cui significato è il seguente :

Riconoscimi, mio Protettore!
Mio pastore, prendimi con te,
Da te, fonte di ogni bene,
molto bene mi è venuto.
La mia bocca è stata ristorata
Con il latte e cibo dolce,
lo spirito mi ha arricchito
con abbondante attesa di Paradiso.

«[...] Ché cristiana son io ma non ricordo dove e quando finì dentro il mio cuore tutto quel paganesimo che vivo».

Così si esprimeva Alda Merini, nel suo "Corpo d'amore: un incontro con Gesù".

Cari lettori, ognuno di noi cerca il suo Dio che può essere di natura molto eterogenea.
Chi ha fede, crede in un Gesù nato e vissuto in mezzo a noi, morto e risuscitato.
Il Venerdì santo è il giorno della tragedia, quello in cui "consummatus est" direbbero i latini.

E' risaputo che J.S. BACH, quando compose la musica delle sue Passioni, si ispirò moltissimo ai corali luterani della sua epoca.
L'armonizzazione che ne fece fu talmente efficace, grandiosa e meditativa nello stesso tempo che questi corali sono stati considerati sue opere a tutti gli effetti.
L'attualità del compositore tedesco, è dimostrata dal fatto che, con altri testi, moltissimi dei suoi corali vengono utilizzati nelle funzioni religiose della settimana santa.

Buon ascolto!

6 commenti:

  1. Caro Sirio, siamo proprio il momento di ascoltare una musica che ci porta nella Santa Pasqua, grazie di avercila fatta sentire.
    Buona Pasqua caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Sirio grazie 1000 e buona Pasqua!!

    RispondiElimina
  3. dopo la passione c'è la resurrezione... è questo il pensiero che mi consola in questi giorni in cui penso al grande dolore della croce.
    buon proseguimento della settimana santa!

    RispondiElimina
  4. Ciao Sirio.
    Ti auguro Buona Pasqua, passala in serenità.

    RispondiElimina
  5. Ciao Sirio, io imparo sempre qualcosa di interessante da te, mi piace molto questa cosa!
    Auguro a te e alla tua famiglia una serena e felice Pasqua!

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven