mercoledì 11 agosto 2010

BORGATA ROLLO

borgata Rollo

Rollo è una delle borgate di Andora,città marinara del ponente Ligure in provincia di Savona.
Situata sulla collina a 147 metri sul livello del mare, conserva sulle pendici di Capo Cervo una casa-forte del XVI secolo, edificata per l'avvistamento e la difesa da eventuali attacchi pirateschi. E' caratterizzata da un'alta base e quattro guardiole agli angoli.
Nei pressi di Rollo fu edificata l'antica prioria dei monaci benedettini di San Martino, di proprietà nel Medioevo dell'abbazia dell'isola Gallinara ; dell'edificio religioso non ne rimane alcuna traccia.

Dalla marina di Andora, attraverso tutta una serie di scalinate che immettono successivamente su di una strada molto panoramica, si raggiunge questo caratteristico borgo riconoscibile dal campanile che di notte viene illuminato, rendendolo visibile anche da notevole distanza.
La chiesa è stata ricostruita con forme barocche tra il 1616 ed il 1634 su una cappella preesistente, ed è dedicata alla SS.Trinità. Attualmente è in fase di restauro.

E' una salita agevole che si può tranquillamente fare in meno di un'ora.
Durante il tragitto ho potuto ammirare ( e fotografare) panorami da cartolina, fiori di cui non conoscevo l'esistenza, vegetazione mediterranea che si alternava a uliveti bellissimi, con i frutti in via di maturazione.
Una bella esperienza cari amici, che desidero condividere con tutti voi!

un vicolo

la casa-forte


la chiesa

SS.Trinità - interno


gli ulivi e il mare


i fiori


Andora

13 commenti:

  1. Bella carellata di foto. Andora la vecchia repubblica mi pare che avesse o ha ancora unaradio al suo nome non mi ricordo tutti i particolari, ma vedo che visitando il tuo bel blog, caro Sirio rammento tanti vecchi ricordi, grazie caro amico, un abbraccio forte,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Bellissimo ed interessante reportage, bravo Sirio ,

    Un caro saluto
    Cri

    RispondiElimina
  3. Non conosco questo posto...ma i luoghi mi sono molto familiari. Il Ponente Ligure lo sento tutto casa mia!!!
    Ciao Sirio, Roberta.

    RispondiElimina
  4. bentornato! il paesaggio descritto corrisponde alla realtà e quello ligure è davvero vario!
    dopo un periodo di riposo, buona ripresa! bella è anche la veste nuova del tuo blog!

    RispondiElimina
  5. Che bel posto, bisogna andare a visitarlo. Le fotografie sono belle e invogliano tanto. Buona vita, Viviana

    RispondiElimina
  6. Caro Tomaso, tu quindi conosci la repubblica di Andorra, con la sua rocca...un posto che io non conosco!
    Ricambio l'abbraccio e ti auguro buona notte.

    RispondiElimina
  7. Ciao Cri, grazie della visita e a presto.
    Buona notte!

    RispondiElimina
  8. Roberta, certamente conosci più tu di queste zone che sono bellissime.
    Non pensavo proprio che ci avrei trovato così tanti spunti!
    Buona notte.

    RispondiElimina
  9. Grazie Raggio, sei sempre gentilissima e i tuoi commenti mi fanno molto piacere.
    Ti saluto caramente, buona notte.

    RispondiElimina
  10. Ciao Viviana, so di ripetermi ma abbiamo la fortuna di avere a portata di mano una nazione bellissima, da scoprire...e salvaguardare, soprattutto!
    Grazie per l'apprezzamento alle foto,un caro saluto.

    RispondiElimina
  11. gran bei scatti io la liguria me la godo in primavera ed autunno, ci hai fatto un bel reportage su come deve essere vista

    RispondiElimina
  12. Carmine, grazie per per l'apprezzamento.
    Non esiste modo migliore di apprezzare i paesaggi se non quello di muoversi a piedi, per potersi fermare a scattare.
    Buon ferragosto!

    RispondiElimina
  13. olá que maravilha de blog, eu amo a Itália, meu pais de origem, passei para visitar seu blog e já sou seguidora. Se desejar me visitar também seja bem vindo. Abraço.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven