domenica 11 aprile 2010

SPECIAL OLYMPICS 2010


L'associazione PANDHA ha riproposto la consolidata manifestazione internazionale di pallacanestro per atleti diversamente abili denominata "Campioni allo Specchio", giunta alla XVII° edizione.
L'iniziativa ha costituito un grande momento di integrazione, quest'anno in particolare tra le squadre partecipanti era presente la nazionale di basket femminile che si recherà a Varsavia per disputare i giochi Europei di basket Special Olympics.

Una piccola presentazione di questa organizzazione.
La società PANDHA è nata nell'Aprile 89 a Torino. Il primo settore sportivo aperto fu la pallacanestro per disabili mentali.
Nel primo anno di attività, si avvicinarono ben 8 atleti portatori di handicap mentale.Negli anni a seguire la PANDHA si è ingrandita sempre più, aprendo ben altri 5 settori sportivi.
Oggi la società conta un centinaio di atleti che praticano: Pallacanestro, Nuoto, Atletica leggera, Tennis, Judo e Bocce.

Cari lettori, questa mattina c'è stata la cerimonia di chiusura nella quale si sono esibiti il Gruppo Storico Pietro Micca, gli Sbandieratori di Grugliasco e il Corpo Musicale Giuseppe Verdi di Venaria Reale, manifestazione alla quale veniamo invitati da parecchi anni.
Partecipare a eventi come questo procura sempre emozioni forti, alcuni degli atleti si sono avvicinati e...ci hanno riconosciuti, qualche componente dell'organico è stato addirittura chiamato per nome!
Questi disabili sono persone affettuosissime,non desiderano altro che calore umano. Esemplare il comportamento dei volontari della Pandha,hanno carezze e parole per tutti questi giovani che loro malgrado soffrono di varie patologie a livello cerebrale.

Lo slogan della manifestazione, come potete osservare da una delle fotografie, è il seguente:

"Che io possa vincere ma se non vincessi che io possa tentare con tutte le mie forze"

un momento della finale di basket

le squadre partecipanti

rappresentanza del Gruppo Storico "Pietro Micca"

Il palazzetto della Sisport Fiat che ha ospitato la manifestazione

pubblico sugli spalti

6 commenti:

  1. Questa manifestazione la hai veramente bene presentata a tutti noi con tutte queste belle foto...
    Buona notte caro Sirio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Un interessante e bel reportage. Bravo Sirio !

    Cri

    RispondiElimina
  3. Ciaooooo :):):) da un pò che non ti leggo :):):) ti rispondo sul ciclismo nel mio blog :)

    RispondiElimina
  4. Che bella la scritta di quello striscione!

    RispondiElimina
  5. Bella iniziativa per far conoscere che anche gli atleti diversamente abili possono fare sport.Ti auguro una serena giornata,saluti a presto

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven