sabato 2 gennaio 2010

AN DER SCHONEN, BLAUEN DONAU

Il Danubio a Vienna - foto da MSN.com
Cari amici lettori, il Concerto di Capodanno è uno degli eventi musicali che più attendo con trepidazione.
E' da qualche anno, a testimonianza di quanti siano gli appassionati che anche Venezia, dallo splendido palcoscenico del rinnovato Teatro "La Fenice" proponga musiche tra le più amate in assoluto.
Altrettanto seguito da milioni di persone, è il tradizionale Neujahrskonzert dalla Sala d’Oro del Musikverein di Vienna, con i Wiener Philharmoniker condotti quest'anno dall' inossidabile Georges Prêtre, direttore d'orchestra di grandissimo prestigio.

Basta il nome del compositore , Johann Strauss, per identificare immediatamente le note inconfondibili del "Valzer dei Valzer" Viennesi.

Con i suoi 2.902 km, il Danubio è il secondo corso d'acqua del nostro continente, dopo il Volga.
Attraversa ben 10 Nazioni : Germania,Austria,Slovacchia,Ungheria, Croazia,Serbia, Bulgaria,Romania,Moldavia e Ucraina, prima di gettarsi nel mar Nero.

Ho scelto questo video oltre che per la musica, anche per il messaggio ambientale che racchiude
Un monito per preservare e mantenere questo bellissimo fiume intatto, in tutto il suo splendore.
E' la stessa cosa che dobbiamo fare per la nostra terra, se vogliamo veramente dimostrare di volerle bene.

Buon ascolto e buona visione!



6 commenti:

  1. Neppure noi ci perdiamo mai il concerto di Capodanno! Una tradizione che, sia io che Saverio, ci portiamo dietro da quando piccolini, lo ascoltavamo con i nostri rispettivi padri! Il brano che hai scelto è anche il più rappresentativo di questo evento.
    Voglio anche dirti che anche tu, se può farti piacere, puoi ritirare l'immagine degli uccellini che ho scelto a simbolo di amicizia andando nel mio blog premi
    http://premi-mondodipaola.blogspot.com/2009/12/una-certa-commozione.html

    Un bacione e ancora buon anno!!

    RispondiElimina
  2. Buona domenica cara Paola!
    Figurati che ho ancora dei nastri audio dei concerti di Capodanno quando ancora non esistevano i videoregistratori...eppure la passione era talmente forte che facevo questa cosa.
    Grazie mille per l'amicizia, passo subito da te!
    Un abbraccio ad entrambi.

    RispondiElimina
  3. gli alti linguaggi dell'uomo per parlare alla nostra parte più profonda, per ricordarci l'amore per la terra! Grazie per questo brano

    RispondiElimina
  4. Ciao Lo, tu pensa che fino a qualche anno fa non conoscevo neppure Romano Battaglia...!!

    "La musica mantiene in equilibrio la natura ed è indispensabile alla vita di ogni creatura: grazie al suo aiuto la tristezza non appassisce l'anima".

    Messaggi molto eloquenti!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  5. ciao Sirio, grazie dei commenti, ho visto che anche te hai chiuso la voce anonimi, da un po di tempo sono perseguitata da una blogger e so chi è con commenti offensivi, e con questa non ho nessun tipo di amicizia, per cui ho chiuso la voce anonimi.

    RispondiElimina
  6. Ciao Pierangela, hai fatto bene!
    Io è già da un po' che l'ho adottato, anche se non è un caso come il tuo.
    Danno comunque molto fastidio perchè sono generalmente provocatori, e l'anonimato a mio modo di vedere è solo vigliaccheria.

    Buona serata!

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven