giovedì 7 gennaio 2010

CHAMOIS - IL PAESE TRA LE NUVOLE


Ve lo ricordate, amici? ne parlai in versione "estiva" in questo post

Un luogo magico, sopratutto d'inverno. Quando la neve ricopre i tetti delle case e i pendii che le accolgono, l'atmosfera è unica. La sensazione di essere tornati indietro nel tempo è reale, ed è ravvivata dalla calda accoglienza riservata ai turisti.

Oggi Chamois è un' importante stazione sciistica, ben attrezzata con 3 seggiovie, 2 tapis roulants e una scuola di sci. Le piste si sviluppano tra i 1800 e i 2500 metri e non presentano grosse difficoltà, così da adattarsi alle capacità di ogni sciatore. Ma anche gli amanti del fuori pista trovano ottimi percorsi. Qui si può praticare lo sci di fondo e lo sci alpinismo, con itinerari classici che conducono ai 3000 metri della Becca di Nana e della Becca Trecaré.

Definire questa località una perla, è in sintonia con la fama che circonda la Valtournenche, la valle del Cervino ; Montagne superbe, neve meravigliosa e una natura incantata che le hanno fatto meritare l'appellativo di " valle a sei stelle" .

Anni fa (piuttosto tanti) provai anche a praticare lo sci di fondo: E' un'esperienza entusiasmante, il contatto con la natura è totale, immenso: inoltre sulle piste di fondo non si corrono pericoli dovuti alla velocità, alle piste sovraffollate, a valanghe e slavine a volte provocate dagli stessi spericolati che si avventurano nel fuori pista...uno sport un po' faticoso, ma chi come me è amante della montagna ne viene ampiamente ripagato.

14 commenti:

  1. E' un posto meraviglioso. Lo sci di fondo deve esserlo anche, dovrei provarlo ;)

    RispondiElimina
  2. Non sono un amante della neve...però riconosco che questi spettacoli sono unici!!

    RispondiElimina
  3. credo che la sci da fondo permetta di riscopire questo angolo di paradiso o una bella ciaspolata...così ti allontani da tapis roulant e tutto il resto che devono crear eun bel caos! buona serata

    RispondiElimina
  4. Romano, sono quelle giornate che passano in un "amen"

    Buona serata.

    RispondiElimina
  5. Pino, ed è anche l'unico posto che conosco dove le auto non possono arrivare. O la funivia...o a piedi!
    (volendo, MTB)

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  6. Lo, a te che ami la natura e le camminate sarebbe un'esperienza in più, e credo favolosa.

    Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  7. Bella la Valtournanche e bella tutta la val d'Aosta. Ci ho passato sei mesi alla Scuola Militare Alpina, i più belli della naja! Sono passati ormai un po' di anni, ma i bei ricordi ritornano spesso, anche per merito di questa foto.
    Grazie.

    RispondiElimina
  8. Io la naja l'ho fatta in Abruzzo...altra bellissima regione, in fatto di montagne.
    Quelle Valdostane in più hanno il fascino dei "4000" , e i valligiani le hanno sapute valorizzare molto bene!
    Grazie a te Sergio, per essere passato.

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  9. ciao Sirio, hai visto è arrrivata la neve. ti auguro buona giornata.

    RispondiElimina
  10. è bellissimo ....... difficilmente abbandono la mia valle di Gressoney ma Chamois è unica

    RispondiElimina
  11. Che bello...sembra un pò Elva in Val Maira....

    RispondiElimina
  12. Ho visto Pierangela, per adesso ha fatto solo una comparsa...vedremo in seguito!

    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  13. Hola Bruno, hai detto niente...e poi a posti come questi ci si affeziona, è come essere "di casa" !

    Un caro saluto, a presto.

    RispondiElimina
  14. Ciao Ty, di Elva ho solamente visto qualche foto, dev'essere un posto incantato...o quasi!

    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven