lunedì 22 giugno 2009

BIGLIETTO DI SOLA ANDATA


Cari lettori, come ricorderete dal post precedente ieri a Brandizzo si è svolta la festa della musica, a cui ha partecipata anche la mia banda.

Da buon utente dei mezzi pubblici, mi sono recato per tempo in stazione per munirmi del biglietto.
Un solo sportello aperto (ma certo, è domenica!) e una bella coda di gente, per cui ho optato per la biglietteria automatica, una macchinetta che eroga i documenti di viaggio e che sono in pochi ad usare.
Fornisce biglietti di sola andata. Beh, non è un problema, mi sono detto: Quando arriverò a destino andrò subito a procurarmi il biglietto per il ritorno.

Venti minuti di viaggio. Stazione di arrivo fatiscente. Davanti allo sportello troneggia un biglietto :LA STAZIONE NON E' PRESIDIATA. LA BIGLIETTERIA E' CHIUSA, UTILIZZARE QUELLA AUTOMATICA A DESTRA.

Mi avvicino, e sul display lampeggia impietosamente una scritta :FUORI SERVIZIO.
Sotto c'è un altro biglietto: IN CASO DI GUASTO, PER I DOCUMENTI DI VIAGGIO RIVOLGERSI ALL'EDICOLA DELLA STAZIONE.
Bene, mi sono detto: forse ce la facciamo.
EH NO CARI AMICI , L'EDICOLA E' CHIUSA !

La conclusione è comica, se si vuole metterla sotto questo profilo: Finito tutto, vado in stazione,salgo sul treno che mi riportava a Torino. Vedo il capotreno (con l'avvento dell'orario estivo, sui treni regionali c'è di nuovo, come era un tempo)
e gli dico : Devo fare il biglietto, spiegandogli il tutto.
La risposta è questa : "Si accomodi, poi vengo."
Cari lettori, lo sto ancora aspettando adesso. . .

Morale della favola : Ho viaggiato gratis, e ci credo che Trenitalia è sempre in "rosso" !!

16 commenti:

  1. ti è anadate bene, ma questo è l'andazzo delle ferrovie

    RispondiElimina
  2. eheheheheh....e ci vantiamo di essere un popolo "tecnologico" e all'avanguardia con la tecnologia..................
    ho letto un articolo ieri che fra breve pubblichero' ..... da rabbrividire

    RispondiElimina
  3. Ringrazia che non sia arrivato, sennò magari ti faceva pure la multa per essere salito senza biglietto...

    RispondiElimina
  4. Io avrei segnalato alla società il disservizio causato dal da chi doveva fare gli interessi dell'azienda. Che non si lamentino se poi falliscono. Buona vita, Viviana

    RispondiElimina
  5. Sirio, non posso che quotare il commento di Viviana. Sono poche le cose che funzionano in questo nostro strano Paese!

    Un salutone
    annarita

    RispondiElimina
  6. Sirio, mi pare di avertelo già detto quanto io detesti le Ferrovie...
    E non nutro quasi mai odio!E soprattutto non immotivato.

    Meglio così!Meglio che hai viaggaito gratis.Pagassero il prezzo della loro inefficienza!!!

    RispondiElimina
  7. Carmine,certamente avrei preferito pagare il biglietto...quanto alla stazione per me è stata una "novità",non per chi è pendolare...

    Buona serata.

    RispondiElimina
  8. Caro Bruno,a quanto pare la tecnologia è riservata ai treni tipo "freccia rossa", cioè a chi se lo può permettere...!!

    Buona serata, un caro saluto.

    RispondiElimina
  9. Ciao Alfa,questo non avrebbe potuto farlo perchè l'avevo messo al corrente, appena salito sul treno.
    E' stato il capotreno a farmi accomodare!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  10. Viviana, l'avevo pensato anch'io. Non l'ho fatto solo perchè tra sfilate e concerto ero piuttosto sullo stanco.

    Un salutone!

    RispondiElimina
  11. Hai ragione Annarita, specialmente nei servizi pubblici noto tanta indifferenza,trascuratezza, menefreghismo...

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  12. Sì Guernica,hai avuto occasione di parlarne.
    Funzionavano meglio prima della privatizzazione (con conseguente taglio del personale...),senza dubbio!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  13. Per il viaggio gratis, stella?
    E' vero, anche se non mi piace assolutamente approfittare.
    Sui mezzi pubblici di Torino ho assistito a dei fuggi-fuggi clamorosi quando ad una fermata salivano i controllori...!!

    Un abbraccione da "buon onomastico", buona serata !

    RispondiElimina
  14. a proposito di banda, mi arrivano spesso email spam di master in musica e robe varie per musicisti, per caso sei interessato?

    RispondiElimina
  15. Ti ringrazio Arrgianf,ma ho in evidenza il sito delle bande musicali,dove vengono riportati concorsi,master e appuntamenti vari.

    Buona serata!

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven