lunedì 18 maggio 2009

18 MAGGIO : AUGURI , KAROL !




Cari lettori, desidero fare gli auguri ad un grande uomo, una persona che ha lasciato un'impronta indelebile durante l'arco di tutta la sua vita : Karol Wojtyla, papa Giovanni Paolo II.

Se fosse ancora vivo oggi avrebbe compiuto 89 anni, essendo nato a Wadowice il 18 maggio 1920

Venne nella mia Torino ben tre volte, il 13 aprile 1980, poi dal 2 al 4 settembre 1988 per concludere dieci anni dopo, il 24 maggio 1998 per l'ostensione della sindone.

Fu in quest'ultima visita che ebbi la fortuna di vederlo e di sentirlo.

"La Sindone è specchio del Vangelo. In effetti, se si riflette sul sacro Lino, non si può prescindere dalla considerazione che l'immagine in esso presente ha un rapporto così profondo con quanto i Vangeli raccontano della passione e morte di Gesù che ogni uomo sensibile si sente interiormente toccato e commosso nel contemplarla".
(dall'omelia pronunciata nel Duomo di Torino il 24 maggio 1998)

« Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa è dentro l'uomo. Solo lui lo sa! »
(Papa Giovanni Paolo II. Dall'omelia della messa di inaugurazione del pontificato, 22 ottobre 1978 )

.Queste sono alcune delle frasi che hanno contraddistinto un papa unico nella storia del Cristianesimo,Karol Wojtyla.
Un uomo che visse fino in fondo il Credo che professava. Fu chiamato anche "il papa del sorriso", e scherzosamente dai giovani "Giampaolo", per dimostrargli il loro affetto...

Concludo presentandovi una fotografia a cui sono molto affezionato, del giugno 1998
Questo elicottero trasportava il papa in Valle d'Aosta, quando si concedeva un pò di vacanza tra le montagne che lui amava tanto!
Chiedo scusa per la scarsa qualità dell'immagine, lo scatto lo eseguii da notevole distanza in quanto le misure di sicurezza all'aeroporto di Torino Caselle, in quella circostanza furono eccezionali .


22 commenti:

  1. mi associo agli auguri..e come lasciato scritto da stella .. con lui avevo rivisto mie certe posizioni.... con quello di adesso ho rinforzato le mie vecchie posizioni.....

    RispondiElimina
  2. Stringiamoci tutti intorno a te caro Sirio per ricordare questo PAPA che ha lasciato il segno non solo come Papa ma anche come uomo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. certamente lo ricordiamo con tanto affetto ma dobbiamo anche renderci conto che dietro a Karol c'era il futuro Benedetto XI che era suo grande amico e consigliere.
    Questi sono i fatti poi che una persona risulti simpatica più di un'altra questo è anche una realtà della vita, ma la sostanza non cambia. Ti saluto Sirio e complimenti per la foto...trasmette l'emozione cosa vuoi di più?? ciao

    RispondiElimina
  4. il Papa sarà ricordato come il più grande di tutti. Altro che Paparazzinger...

    buon inizio settimama sirio

    RispondiElimina
  5. Anch'io amavo molto Papa Karol ...
    ciao Sirio e grazie :)

    RispondiElimina
  6. Certamente mi associo a questi auguri, con tanta ammirazione...per questo grande uomo.
    La sua mente era libera...

    Un abbraccio Sirio!

    RispondiElimina
  7. Anche io mi associo al saluto...ciao buona serata :)

    RispondiElimina
  8. Credo che manchi a molti cattolici e non.

    Ciao Sirio

    RispondiElimina
  9. Anche se con un giorno di ritardo, mi associo con tutto il cuore all'augurio.

    E' stato un papa che ho amato molto: una grande persona, una guida carismatica, un uomo tra gli uomini, con un grande amore per il prossimo e soprattutto per i sofferenti e i derelitti. I giovani lo hanno amato moltissimo.

    Grazie, sirio, per averlo ricordato.

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  10. ciao
    domenica sono stato via tutto il giorno, come è andata d asti?

    RispondiElimina
  11. Certamente, caro Tomaso.
    Un'impronta indelebile!

    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  12. Aliza, non lo metto in dubbio!
    Però obiettivamente Benedetto XVI non ha il suo carisma...!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  13. Andrew, non a caso viene continuamente citato!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  14. Red, credo che non si possa fare diversamente.

    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  15. Guernica,conosco il tuo pensiero...e la fortuna che hai avuto!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  16. Ciao Ishtar, bentornata!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  17. Ciao Peppe, pure a me.

    A presto!

    RispondiElimina
  18. Ciao Romano,Wojtyla è stato il papa del dialogo interconfessionale, ma soprattutto era credibile! Perciò in tanti lo hanno amato e continuano a farlo.

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  19. Ciao Annarita, e grazie.
    Quel papa voleva trasmettere amore e ideali, c'è riuscito con la sua grande umanità.

    Un caro saluto!

    RispondiElimina
  20. Ciao Bruno,condivido: era un uomo che ti "obbligava" a riflettere, a rimetterti in discussione...!!

    Domenica ad Asti è stato un successo,la piazza era già animata quando siamo arrivati, poi con il passare del tempo si è proprio affollata, per chi suona niente male!!
    L'unica nota "stonata" era il caldo...ma pazienza!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  21. ciao sirio, su racconti a 4 zampe c'è una festa di compiblog 1 anno
    ti aspettiamo

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven