martedì 9 dicembre 2008

IN SALITA


Cresci sulle rocce,in posti quasi inaccessibili...per raggiungerti ho camminato per ore,ma nel momento in cui ho potuto ammirarti in tutta la tua bellezza mi sono dimenticato della stanchezza,di tutto!

Piccolo fiore bianco,il posto dove tu sei nata è in alto,molto in alto...sembra che tu voglia raggiungere il sole attraverso gli spazi infiniti di alta quota dove regnano incontrastati la natura ed il silenzio,interrotto quest'ultimo ogni tanto solo dal fischio della marmotta che fa la sentinella!

Chi cammina in montagna sa che deve mantenere il passo costante e cadenzato0,guardare dove mette i piedi per non cadere... è una scuola di vita!

Questo esemplare che ho voluto incorniciare proviene dal colle del Sestriere,
rinomata località sciistica piemontese dove si svolsero le Olimpiadi invernali
nel 2006.
Quando la raccolsi ero ancora ragazzo...tanti anni fa!

27 commenti:

  1. preferisco scendere dalle montagne, come un matto con due sci ai piedi..pero' è vero, la salita ti regala delle emozioni enormi...dopo la fatica.....

    RispondiElimina
  2. Stelle alpine, in friulano "Stelutis alpinis" che è pure un bellissimo canto nato durante la prima guerra mondiale e molto conosciuto anche al di fuori del Friuli.
    Per saperne di più clicca qui
    C'è anche la possibilità di ascoltarlo.

    RispondiElimina
  3. Anche a me un tempo piaceva camminare su per le mie montagne, ora a dir la verità. non lo faccio più...deve essere vera passione la tua Sirio se la coltivi da così tanto tempo!!!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  4. Ciao Sirio! penso che una Stella Alpina sia un meraviglioso premio per chi riesce a raggiungere la "vetta".
    Grazie della tua presenza da me, anche se non c'ero.Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Sei un grandissimo poeta, bello quello che scrivi.
    Se vuoi sapere di noi, siamo due Testimoni di Giustizia.

    un caro saluto

    Antonino e Francesca

    RispondiElimina
  6. Ciao Bruno...mi hai fatto ricordare tempi trascorsi!
    Con gli ex-colleghi andavo al Frais,è vicino a Torino,costava poco e ci insegnava "a gratis" il marito di una collega che faceva l'istruttore...
    Che spasso,e...che scivoloni!!
    Tutto da ridere.

    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  7. Ciao Sergio,non ero negli alpini perchè troppo lungo e troppo magro,ma Stelutis Alpinis mi è rimasta nel cuore quanto "Signore delle cime", del grande Bepi de Marzi...
    Ho riletto molto volentieri il tuo post,ti ringrazio!

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  8. Ciao gturs,è proprio vero che le passioni si apprendono da bambini.
    In montagna ci andavo con mia mamma,prima che se ne andasse prematuramente.E' un pò come la musica,se inizi a coltivarla da piccolo dopo non si può più farne a meno!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  9. Ciao xpx,mi sembra che venga anche chiamata "rosa alpina"

    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  10. Stella,la stella alpina nella cornice era destinata a fare questo percorso,non altri!

    Ciao,un abbraccione.

    RispondiElimina
  11. Paola,i tuoi commenti sono sempre molto profondi,oltre che graditi.

    Grazie!

    Ricambio l'abbraccio,a presto.

    RispondiElimina
  12. Antonio e Francesca,siete i benvenuti!
    Grazie per ciò che avete scritto,ma non sono un poeta.Per la verità coltivo un'altra "musa", la musica.

    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  13. Noi abbiamo il papa ed altre bellezze (non che il papa è bello però vengono da tutto il mondo a vederlo)....Questa ci manca!!!tra un po non ci saranno nemmeno le lucertole qui!!! Purtroppo!!

    RispondiElimina
  14. E' proprio vero che è in 'salita' che si raccolgono le migliori 'soddisfazioni' ;)

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Ciao sirio, c'è un invito per te sul mio blog.

    RispondiElimina
  16. le stelle alpine sono magiche...bellissima la nuova foto :)

    RispondiElimina
  17. Ciao Pino,ho sentito del disastro capitato a Roma,è pazzesco!
    A volte credo proprio che la natura si stia ribellando al modo in cui viene strapazzata e reagisce malamente...non so,forse coloro che sono veramente dalla sua parte sono una minoranza.
    Che pena!

    Buona serata.

    RispondiElimina
  18. Sì Peppe,condivido.

    Buona serata.

    RispondiElimina
  19. Ciao Romano,tendere verso l'alto dovrebbe essere uno stile di vita,ma non salendo sugli altri per emergere...

    RispondiElimina
  20. Ciao stella,un invito per me ?
    Che onore,vengo subito a vedere!

    RispondiElimina
  21. Ciao Lo,ho voluto già entrare un pò nel clima Natalizio,solo più due settimane...
    Magia delle stelle alpine? eh sì,giustamente viene protetta come altre specie che crescono in altitudine,tipo la genzianella.

    Un caro saluto,a presto!

    RispondiElimina
  22. Grazie per aver condiviso con noi queste tue emozioni.
    Ciao Sirio, un abbraccio.

    RispondiElimina
  23. Bellissimo fiore. Mi fa pensare alla purezza e alla tenacia.

    Complimenti per il blog vestito a neve!:)

    Un caro saluto.
    annarita:)

    RispondiElimina
  24. Fiore bello quanto raro!
    Un caro saluto

    RispondiElimina

Se hai qualcosa da dire fallo pure, ricorda solo le due uniche regole che vigono qua: rispetto per tutti offese per nessuno. Ciao!

Questo blog non consente commenti anonimi.

" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven