mercoledì 24 agosto 2016

"Onda verde"



Cari amici, oggi vorrei parlare dello stato attuale in cui versa il fiume Po, uno dei corsi d'acqua che bagnano Torino.

A mia memoria, non ricordo di averlo mai visto così povero d'acqua...e ricco di alghe e piante tropicali.

In questo post non andrò a cercare le molteplici cause - naturali e non - che hanno provocato tutto questo.

Mentre io ero in vacanza, qualcosa è già stato fatto, ad onore del vero : Il Comune di Torino ha chiamato a raccolta quanti più volontari possibile, che coordinati dalle Associazioni ambientalistiche e dall 'Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) hanno ripulito a mano (con il metodo usato dalle mondine ...) il fiume.

Naturalmente, auspico che questa situazione anomala venga risolta definitivamente al più presto, per salvaguardare la biodiversità del fiume più lungo d'Italia !!

Ora, una sintesi fotografica di ciò che ho visto solamente ieri.

Uno sguardo dal ponte di corso Vittorio Emanuele II


il peggio è qui, ai Murazzi !! ( ponte di piazza Vittorio)






Il livello dell'acqua è così basso che il letto del fiume, a tratti, affiora . . .




su questi provvisori "isolotti", gli ospiti del Po stanno con le penne all'asciutto . . .





Un ultimo sguardo dal ponte di Corso Regina Margherita




Ciao grande fiume, spero di vederti di nuovo "al meglio" il più presto possibile !!

domenica 21 agosto 2016

A spass cun le bande


Rieccomi in rete, cari amici.

Anche quest'anno ho trascorso un periodo di vacanza a Paesana, bella località di montagna della Valle Po, in provincia di Cuneo, dominata dall'inconfondibile profilo del Monviso.

Come avete potuto vedere dalla locandina, ben quattro bande musicali si sono date appuntamento per un evento importante: la presentazione ufficiale della marcia "Monviso", composta dal maestro Massimo Boario come Inno del Parco del Monviso.

Le formazioni sono partite da quattro punti diversi per poi riunirsi il piazza Vittorio Veneto, per esibirsi nel concertone finale.

Alla festa - perché tale è stata - era presente il nipote del compositore, Davide , che ha consegnato una copia del manoscritto alle formazioni presenti.

Un gesto che mi ha fatto rivivere lo spirito di collaborazione e solidarietà che esiste tra le bande musicali, quel coinvolgimento che anch'io vivo in prima persona.

Lascio lo spazio alla musica, presentando il brano eseguito dai circa cento musicanti insieme.






" La musica é il vincolo che unisce la vita dello spirito alla vita dei sensi, ed é l'unico immateriale accesso al mondo superiore della conoscenza. Nella musica l'uomo vive, pensa e crea".

Ludwig Van Beethoven